Melomani: loggionisti o capo-claque?

Credo sia dovuta una distinzione del melomane in due categorie (che rappresentano chiaramente gli estremi; lungi il generalizzare): i loggionisti e i “capo-claque” (tra virgolette perchè inteso in senso improprio).
I loggionisti, per come li vedo io, sono tendenzialmente i “constestatori”, forse perché un po’ troppo intransigenti, forse perché inclini alla sommossa a priori: sono quelli che si accaniscono sugli artisti, che si abbandonano a pratiche barbare come quelle di fischiare e di “buare” i cantanti, quelli che fanno della ribalta una trincea. Insindacabile il diritto di apprezzare o meno la performance cui si è assistito, non legittima però a una contestazione simile: forse potrebbe bastare limitare la contestazione al non applaudire. Tutto qua.
I “capo-claque” invece sono quei melomani che si affezionano ad un artista tanto da arrivare ad avere la tracotanza e la scarsa obiettività tipica di quei genitori per i quali il figlio o la figlia è sempre un fenomeno, anche quando hanno la grazia di un ceppo di legno se ballerine o quando, invece di suonare uno strumento musicale, in realtà lo torturano. Sono quelli che, nel caso di esibizioni senza infamia e senza lode, si producono in applausi fragorosi accompagnati dai più sguaiati “Bravo!” o “Brava!”. Sono quelli per i quali il proprio beniamino è sempre “l’erede di…” o, se questi cantasse dato ruolo, diventrebbe il tale ruolo “di riferimento”.
In medio stat virtus: così come diciamo al nostro macellaio che la fettina che ci ha dato l’ultima volta era dura come una ciabatta, continuando ad accordargli la notra preferenza e a servirci nel suo negozio, possiamo allo stesso modo apprezzare un artista, pur preferendolo in un repertorio piuttosto che in un altro e continuando a custodirne l’immagine di grande cantante; così come, se la parrucchiera sbaglia un taglio, ti limiti a non tornarci, senza necessariamente piazzare nel negozio una mina per farlo brillare, allo stesso modo di fronte ad un’esibizione che non ci ha convinto o che non ci è proprio piaciuta credo possa bastare adeguare proporzionalmente l’applauso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: