Erminia Frezzolini - la prima Giselda
  • Ultima opera studiata?

    Questa annunciata dal titolo a caratteri cubitali qua sopra (se la loro dimensione non fosse imposta, ne avrei scelto una più discreta) e dall'immagine qua accanto. E di tutta l'opera, la pagina che vi propongo è questa...

Della Seta, “Breve lessico musicale”

Il volumetto va inteso complementare all’altro libro di Della Seta, “Le parole del teatro musicale“, che da questo infatti eredita la veste grafica. Citando la quarta di copertina, “questo dizionario […] offre allo studente e all’appassionato, oltre a un’accessibile definizione dei principali termini tecnici, un primo orientamento nel complesso territorio dei concetti usati dalla musicologia … Continua a leggere

IMG_0508 blog

La Dama di Picche: un’opera russa con sopratitoli in ungherese.

Ad inizi febbraio mi viene prospettato un viaggio a Budapest di lì a pochi giorni: trovato il volo aereo d’occasione, decido di partire. Sarei stato nella capitale ungherese quattro giorni: come potevo non destinare una serata all’opera lirica? Faccio una rapida ricerca su http://www.operabase.com (strumento indispensabile al melomane) e scopro che in quelle date alla … Continua a leggere

Dorsi – Rausa, “Storia dell’opera italiana”

Un bel volumone – 663 pagine di lettura – dedicate all’opera italiama: definizione che, chiarita dagli autori nell’introduzione, comprende le “opere messe in musica da compositori nati e formatisi in Italia”. Il grande assente è quindi Mozart con tutto il suo catalogo. L’antologia però è condotta con fedeltà cronistica, introducendo efficacemente i nuovi scenari del … Continua a leggere

Mioli (a cura di), “Verdi, tutti i libretti d’opera”

Non tanto lettura vera e propria, quanto consultazione all’occorrenza. Il libro fa parte di una collana della Newton Compton molto interessante, i Mammut, che comprende i capolavori dei grandi della letteratura e non solo: Verdi, appunto, fa parte della collana con un volume che comprende tutti i suoi libretti d’opera. L’aspetto del libro è molto … Continua a leggere

Terni, “Giorgio Manganelli, ascoltatore maniacale”

Come molti altri, questo è stato un acquisto “a scatola chiusa”: l’ho comprato online basandomi sul solo titolo, non avendo trovata riportata da nessuna parte la quarta di copertina. Avendo conosciuto la scrittura di Manganelli in due suoi lavori, “Centuria. Cento piccoli romanzi fiume” e “Salons“, da cui rimasi affascinato – senza riuscire a metabolizzare … Continua a leggere

  • Calendario

    settembre: 2016
    L M M G V S D
    « Apr    
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    2627282930